Alessandro D’Armini

Alessandro DarminiNato a Roma il 18 agosto 1950.

Maturità scientifica nel 1968.

Laurea in Ingegneria Civile Trasporti nel 1975.

Tenente dell’E.I. nel Servizio Tecnico della Motorizzazione dal 1976 al 1977.

Gruppo FIAT s.p.a. (C.S.S.T. Direzione di Roma) dal 1977 al 1985.

Comune di Roma  dal 1986 al 1988 : preposto al Controllo della Circolazione nel settore Nord Ovest della città.

Comune di Roma dal 1988 al 1990 : dirige il Gruppo di Lavoro incaricato degli interventi di agibilità delle infrastrutture realizzate in occasione dei Mondiali di Calcio “Italia ’90”.

Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1991 al 1993: Capo della Segreteria Tecnica nel Segretariato del CIPET.

Comune di Roma dal 1994 al 1995 : Direttore dei Lavori degli apparati semaforici e della segnaletica luminosa della città.

ACEA nel 1995 : Capo dell’Ufficio del Servizio Semaforico di Roma.

Autorità per i Servizi Pubblici Locali del Comune di Roma dal 1997 al 2002 : Direttore del Servizio Ingegneria

Regione Lazio dal 2002 al 2007 : Direttore Regionale Trasporti

Comune di Roma dal 2008 al 2010 : Capo Dipartimento Mobilità e Trasporti

Le esperienze professionali di Alessandro D’Armini, romano, classe 1950, sono da oltre 35 anni orientate verso la  progettazione, la pianificazione e la ricerca nel campo dei trasporti urbani ed extraurbani, stradali e ferroviari, con particolare riguardo all’analisi dei sistemi di trasporto nel loro complesso.

Laureato in Ingegneria dei Trasporti alla Sapienza di Roma nel 1975, D’Armini è un professionista tecnico con una forte specializzazione nel  settore che, dopo un primo periodo di formazione di 9 anni  presso il Gruppo FIAT s.p.a., ha svolto per 25 anni tutta la sua attività all’interno della Pubblica Amministrazione (Comune di Roma, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dei Trasporti , A.C.E.A. e Regione Lazio ), acquisendo anche un’esperienza di gestione amministrativa ed economico-finanziaria.

Per tutte queste motivazioni si è saputo far apprezzare negli anni, oltre che come professionista tecnico , anche come manager di amministrazione a livello apicale.

La sua carriera, interamente indirizzata nel settore dei trasporti  e della mobilità urbana pubblica e privata, lo ha visto protagonista da tecnico in due esperienze di lavoro estremamente interessanti che si possono configurare come esperienze pilota.

Una è quella avuta per tre anni al CIPET, un organismo che certamente ha svolto un ruolo di Authority a livello nazionale per la prima volta nel comparto dei trasporti, la seconda è quella relativa ai cinque anni nell’Authority del Comune di Roma, la prima in Italia ad essere operativa a livello locale.

Dopo queste due esperienze di alto livello professionale è approdato a due  incarichi istituzionali  a livello apicale, prima ha ricoperto per cinque anni il ruolo di Direttore Regionale dei Trasporti nella Regione Lazio e poi è stato per due anni il Capo Dipartimento della Mobilità e dei Trasporti del Comune di Roma.

Curriculum vitae